Tag: Sand Artist

DIRETTAMENTE DA TU SI QUE VALES … STEFANIA BRUNO (Sand Art) A SPOSAMI 2016

640x360_C_2_video_497448_videoThumbnailNON PERDIAMOCI IL SUO EMOZIONANTE EVENTO, LA SUA STRAORDINARIA PARTECIPAZIONE IL 24 GENNAIO ALLE 19.30, AREA EVENTI, LE CIMINIERE DI CATANIA

(UN PICCOLO ASSAGGIO DELLA SUA ESIZIONE CLICCANDO QUI: https://www.youtube.com/watch?v=Tr4XsIA1c9Ahttps://www.youtube.com/watch?v=RKvkuzqf_Z4

L’arte vive e si anima, si colma di luce e si agita di sabbia. Vuole raccontarsi…

loc stefaniaDi origini ennesi, Stefania Bruno, fin da giovane età, ha un legame intenso con l’arte. Una ricerca del bello che l’artista traduce, nei suoi quadri, in un linguaggio surreale, misto a visioni oniriche e sensazioni in materia vibrante. E’ ben chiaro l’amore di Stefania Bruno per la natura. La modella, la ricerca, la ritrae, la matura e la anima e di essa ne fa arte. Così ai quadri si sostituisce la sand art, l’uso della sabbia per ricreare e dare respiro a storie, quadri d’oro che mutano secondo il volere dell’artista. La straordinaria eleganza dei ritmi artistici, accompagnata dalla musica, scuote i granelli sabbia ricreando forme istantanee dall’anima di luce. Docilmente, nel silenzio, l’arte si fa libro e fa proprio l’incipit “C’era una volta…”.

La Sand Art o Sand Animation è una forma del teatro contemporaneo che si fonda sul racconto per immagini. Durante la performance l’artista modella la sabbia disposta su una lavagna luminosa creando una sequenza di immagini che costruiscono una narrazione. Tali immagini, frutto di un’abile e suggestiva creazione estemporanea, vengono proiettate su uno schermo in tempo reale.

Tra le dita dell’artista Stefania Bruno, i granelli di sabbia materializzano suggestive immagini che costruiscono un poetico racconto. Oltre alla sabbia, l’artista manovrerà alcune figure da lei costruite che saranno animate sul tavolo luminoso, all’interno di uno spettacolo dinamico che mira a favorire il coinvolgimento emotivo di adulti e bambini.

PER INFO: Georgia Lo Faro Eventi – 333 333 7393 – www.georganizzazione.it